Melendugno

La cittadina di Melendugno, situata nell’entroterra a sud-est di Lecce, sorge a 36 m s.l.m. e dista 6,5 km dalla costa adriatica. Il territorio comunale, il quarto più esteso della provincia dopo Lecce, Nardò e Ugento, occupa una superficie di 91,03 km² e confina a nord con il comune di Vernole, a est con il Mare Adriatico, a sud con il comune di Otranto, a ovest con i comuni di Carpignano Salentino e Calimera.

Si affaccia sul mare con un litorale di oltre 15 km compreso fra Torre Specchia, a nord, e Torre Sant’Andrea, a sud. Il litorale, caratterizzato da un susseguirsi di spiaggette, insenature, dune e calette e dalla presenza di piatti isolotti nella zona settentrionale e di faraglioni in quella meridionale, ospita ampie aree pinetate e diverse specie arbustive della macchia mediterranea. Dalla costa melendugnese talvolta è possibile vedere ad occhio nudo l’isola di Saseno e i rilievi montuosi dell’Albania.

Clima

Dal punto di vista meteorologico Melendugno rientra nel territorio del Salento orientale che presenta un clima mediterraneo, con inverni miti ed estati caldo umide. In base alle medie di riferimento, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta attorno ai +9 °C, mentre quella del mese più caldo, agosto, si aggira sui +24,7 °C. Le precipitazioni, frequenti in autunno ed in inverno, si attestano attorno ai 626 mm di pioggia/anno. La primavera e l’estate sono caratterizzate da lunghi periodi di siccità. Facendo riferimento alla ventosità, i comuni del Salento orientale sono influenzati fortemente dal vento attraverso correnti fredde di origine balcanica, oppure calde di origine africana.

 

Monumenti e luoghi d’interesse 

 

Architetture religiose 

Chiesa madre di Maria SS. Assunta

Abbazia di San Niceta

Abbazia di San Niceta

Chiesa dell’Immacolata

Chiesa dei Santi Medici

 

Altre architetture religiose 

Edicola della Madonna del Buon Consiglio

Cappella dell’Annunziata (costruita nel XVII secolo dai Paladini)

Chiesa dei Santi Medici (1759) All’interno dei locali ad uso sacrestia è possibile visitare una mostra iconografica permanente dedicata ai Santi Medici.

 

Architetture civili e militari

Il centro storico di Melendugno è caratterizzato dalla presenza di frequenti case a corte medievali costituite da un cortile centrale sul quale si affacciano i vari ambienti abitativi.

I frantoi ipogei (detti “trappiti”) sono degli antri sotterranei privi di luce e scavati nel banco calcareo utilizzati per la produzione dell’olio di oliva. Venivano costruiti sotto terra per poter sfruttare la maggiore costanza termica e proteggere il prodotto dagli sbalzi della temperatura.

 

Palazzo baronale D’Amely

Il litorale del comune di Melendugno ospita cinque Torri d’avvistamento tutte realizzate nella seconda metà del XVI secolo.

Torre Specchia Ruggeri di Torre Specchia

Torre di Guardia di San Foca

Torre di Guardia di Roca Vecchia

Torre di Guardia di Torre dell’Orso

Torre di Guardia di Torre Sant’Andrea

Cel. +39 392 321 8405
Email: info@lacasinadiborgagne.it
Via Circonvallazione S.Andrea km 1, Borgagne (Lecce), IT